sabato 24 settembre 2016

Casunziei ampezzani (ravioli ripieni di barbabietola)/ Red beet Ravioli

casunziei ampezzani crudi copy

 In questi giorni stavo pensando a quanto sia importante la fiducia, in qualcuno che
"dice quello che fa e fa quello che dice."

Questi ravioli sono genuini: fanno e dicono quello che sembrano :)

 questa ricetta vi assicuro è superlativa, ed è l'unione personalizzata di almeno 3 ricette differenti, più appunto un tocco personale...

Sono, in parole povere, dei raviolotti a forma di mezzaluna, ripieni di un impasto a base di barbabietola, personalizzabile in vari modi, e conditi in modo molto semplice, con burro, formaggio grattuggiato e semi di papavero.
Una buona ricotta affumicata secondo me aggiunge veramente tanto, rispetto al parmigiano, quindi vi consiglio di procurarvela, anche se la ricetta originale non la prevede...eppure a mio parere profuma di nord-est, dove l'affumicato, si tratti di formaggi o di salumi, è d'obbligo :) insomma, la trovo molto più adatta.
Non fatevi spaventare dalla ricetta, non è difficile per niente! la parte più hard è lo stendere la pasta (per me che non ho la macchina per tirare la sfoglia!), quindi ho detto tutto!!
casunziei cott3 copy

INGREDIENTI :
(per 4 persone)

Per la pasta:

400 gr farina
2 uova
50 gr latte (o latte di soia)
un pizzico di sale integrale

Per il ripieno:

500 gr barbabietole rosse già cotte
150 gr patate
1 uovo
50 gr pangrattato
burro (quantità a scelta...diciamo da un minimo di 50 gr a circa 100 gr)
un pezzo di ricotta affumicata di capra da grattuggiare (in mancanza: grana grattuggiato)
semi di papavero
cannella
sale e pepe

Impastate la farina con le uova e il latte fino ad ottenere una pasta liscia; formate una palla ed avvolgetela nella pellicola, mettete la palla a riposare in frigo per almeno un'ora.
Fate lessare le patate.
Nel frattempo tagliate a fettine le barbabietole e ponetele in una casseruola con un cucchiaino di burro, fate cuocere un paio di minuti e poi frullate il tutto con il minipimer, dopodichè continuate a far asciugare bene il composto sul fuoco. Dopo qualche minuto, aggiungete un abbondante pizzico di cannella (io avrò messo mezzo cucchiaino, ma io ADORO la cannella, quindi decidete voi la quantità!)
Mescolate il purè di barbabietole con le patate schiacciate, aggiungete un uovo.
Fate tostare il pangrattato in una padella antiaderente, aggiungete un pizzico di sale e un cucchiaino di burro, togliete dal fuoco quando il burro sarà sciolto (toglietelo prima se il pangrattato dovesse mostrare di bruciarsi!). Aggiungere il pangrattato al composto di patate e barbabietole, e aggiungetevi circa due cucchiai di ricotta affumicata di capra.
Stendete la pasta sottile e ricavate dei dischetti con una tazzina da caffè o similia, riempite i dischetti con un cucchiaino di composto e ripiegate il dischetto a metà, a  mezzaluna. Sigillate i bordi.
Mettete a bollire l'acqua con un cucchiaio abbondante di olio (impedirà ai casunziei di attaccarsi) e un po' di sale grosso integrale: appena l'acqua bolle, abbassate la fiamma al minimo (questo impedirà ai casunziei di esplodere o aprirsi per via dello shock termico!) e immergete i casunziei dando una veloce mescolata con un cucchiaio di legno. Quando saranno cotti, scolateli e conditeli con il burro fuso rimanente, una spolverata di ricotta affumicata e una cucchiaiata abbondante di semi di papavero.
Buon appetito!!!

----------------------------------------------------------------------------
In these days I was thinking what is important to build trust in an interpersonal relation, whatever kind.
A cousin involved in a very distant relationship once told me that is very simple. "Trust is simple: you just find someone who tells what they do, and do what they tell.".

Anyway, I will give you this photography of Doisneau (there will be an expo next week in my city, wow), while eating and drinking like in in Aphrodita by Isabel Allende, my recipe for happiness  :)


This is a very simple and wonderful recipe, and it is the mix of 3 different recipes, plus a personal touch :)
 A good smoked ricotta cheese adds really a lot to this plate, as the beets are kinda sweet.



 INGREDIENTS: 
(for 4 people) 

For the dough: 
400 gr flour
 2 eggs 
50 g milk ( or soy milk ) 
a pinch of salt 

For the filling: 

500 g beetroot already cooked 
150 g potatoes 
1 egg 
50g breadcrumbs
 butter ( amount of your choice ... let's say a minimum of 50 grams to about 100 grams ) 
a piece of smoked goat cheese to be grated ( in the absence : grated Parmesan ) 
poppy seeds
 cinnamon 
salt and pepper 

Mix the flour with the eggs and milk until you have a smooth dough , form a ball and wrap in plastic wrap , put the ball in the refrigerator for at least an hour. 
Boil the potatoes. Meanwhile, cut the beets into thin slices and place them in a saucepan with a teaspoon of butter, cook a couple of minutes and then blend it all with the blender or the mixer , then continue to dry the mixture on the stove . After a few minutes , add a generous pinch of cinnamon ( I'll put half a teaspoon , but I LOVE the cinnamon, then you decide the amount !) 
Mix the mashed beets with the mashed potatoes , add an egg.Toast the breadcrumbs in a pan , add a pinch of salt and a teaspoon of butter, remove from heat when the butter is melted ( remove it first if needed to avoid the breadcrumbs to burn !) . Add the breadcrumbs to the mixture of potatoes and beets , and add about two tablespoons of smoked goat ricotta cheese. Or other smoked soft one.Roll out the dough and cut thin disks with a coffee cup or similar , fill the disks with a teaspoon of mixture and fold the disc in half, half-moon . Sealed edges . 
Boil the water with a tablespoon of oil ( to prevent from sticking ) and a bit ' of salt : as soon as the water boils, reduce the heat to a minimum ( this will prevent the casunziei to explode or open by heat shock !) and put the ravioli  giving and stir the water with a wooden spoon. When they are cooked , drain and toss with the remaining melted butter , sprinkle with smoked ricotta and a generous dollop of poppy seeds.
 Enjoy your meal !

6 commenti:

  1. Questi gli devo provare!Mi piace la barbabietola, poi aggiunge un bel tocco di colore.Una volta ho provato a fare gli spaghetti con cremina di barababietola e ricotta....belli e buoni!

    RispondiElimina
  2. Ricetta curiosa, non li avevo mai sentiti ed imparare a cuocere e usare la barbabietola è sempre utile.

    RispondiElimina
  3. Sì è vero Rossella, anche per me scoprire nuovi modi per usare la barbabietola è interessante!
    Stay tuned perchè...devo scaricare le foto di un risottino rosso che è la fine del mondo :)
    Cmq per me questi casunziei stanno diventando un vizio..li adoro! una vera scoperta! (li ho fatti due volte in una settimana...a grande richiesta, gnammm)
    Caroline, il tocco di colore sta sempre bene! :)

    RispondiElimina
  4. sembrano buoni, assomigliano ad una ricetta che aveva fatto Sigrun...

    RispondiElimina
  5. io li conosco, sono molto buoni e vorrei proporli in una cena con amici ma sono molto indecisa su che vino abbinare.
    mi sai dare un consiglio?
    grazie mille!

    RispondiElimina
  6. la barbabietola richiederebbe un vino leggermente amabile, mentre il formaggio affumicato qualcosa di piu' corposo, dipende da come decidi di condirli. Io andrei su un Tocai friulano, o un Traminer ....fammi sapere!

    RispondiElimina

Un commento ? sempre gradito! e se ti piace il mio blog, puoi iscriverti come follower, mi fa piacere sapere che mi leggi!

A comment is always welcome! and if you like my blog, you can subscribe as follower, so I will know that you are reading me!