giovedì 2 novembre 2017

Torta della nonna alle noci e crema al limone- Grandma's cake with walnuts and lemon cream







La torta della nonna sembrerebbe una di quelle ricette super tradizionali: ma mia nonna non l'ha mai fatta...
da wikipedia:
"Alcune fonti dicono che la torta nacque per scommessa da Guido Samorini, cuoco e ristoratore scomparso qualche anno fa si dice "Alcuni clienti stanchi dei pochi dolci che la cucina tipica offriva gli chiesero una sorpresa per la settimana successiva quando si sarebbero presentati per la novità. Il Samorini gli presentò quel piatto che fece tanto piacere nel gusto e nella novità

Anche se già l'Artusi scriveva " "
...trovai il dolce ai pinoli e alla crema pasticciera un pasticcio gradevole, una frolla povera..." molti anni prima...
IN ogni caso, sappiate che esiste anche la versione DEL NONNO con cacao e mandorle....
Siccome a me i pinoli nei dolci piacciono poco (tranne che nel pandolce genovese e poco nel castagnaccio), ho sostituito i pinoli con le noci. Risultato ottimo gnam gnam

INGREDIENTI:

PASTA FROLLA:

70 gr zucchero
2 tuorli
125 gr burro
230 gr farina
 mezzo cucchiaino lievito
1 pizzico di sale
mezza bustina di vanillina

CREMA:

500 gr latte
una decina di noci
125 gr zucchero (di più se a vostro gusto il limone la rende troppo aspra)
60 gr maizena
1 pizzico sale
scorza di 3 limoni
succo di un limone
5 tuorli

Mescolate la farina con il lievito, la vanillina e poi aggiungete il burro a pezzetti piccoli e impastate velocemente con le mani. Non troppo a lungo per non far sciogliere completamente il burro. Aggiungete lo zucchero e i tuorli e mescolate e impastate.
Mettete la palla di pasta in una ciotola coperta e fate riposare in frigo.
Intanto preparate la crema: mescolate bene i tuorli con lo zucchero, poi aggiungete l amido, il sale e la scorza dei limoni, e infine il succo. Fate cuocere a fuoco moderato e lasciate che la crema si addensi. Assaggiate e se per voi è troppo aspra, aggiungete un po' di zucchero. Togliete dal fuoco e fate raffreddare (con qualcosa che copra il contenitore a contatto della crema, altrimenti si formerà la pellicola)
Tirate fuori la frolla dal frigo e stendetela, per ricoprire una teglia da torte di diametro 22 cm.
Tagliate le parti in eccesso. Fate dei buchini alla frolla con una forchetta, non troppo profondi altrimenti la crema uscirà.
Sopra alla frolla versate la crema, livellatela e sopra adagiate le noci. Cuocete in forno per 40 min a 180 gradi.
Fate raffreddare e mettete in frigo almeno per due orette.
Il giorno dopo dicono che diventi più buona ma io non sono mai riuscita ad aspettare :)
ps la crema può essere insaporita da crema al pistacchio, o foglie di basilico, o zenzero, o qualsiasi cosa vi salti il picchio di fare :)



------XXXXXXXXXXXXXXXX-----------




This cake is called, traditionally, Grandma'scake, but to be honest my grandmother never did ...

wikipedia says: "Some sources say that this cake was born thanks to a bet made by Guido Samorini, cook and restaurateur in Florence till some years ago, Tuscany, because" Some customers were tired of the few desserts offered by the typical local cuisine and they asked Guido to surprise them the next week with a sweet novelty. Mr. Samorini presented them this cake, and they loved it so much that it became a standard".
BUt it seems that it is even more ancient the origin of this cake: Artusi in the second half of 1800 wrote "I ... I found a pleasant dessert with pine nuts and pastry cream, a poor pastry ... "
Anyway, there is also the Granpa version, with cocoa and almonds ....

Ps I dont love pine nuts in desserts, apart the Genoese christmas cake and castagnaccio, so here I replaced pine nuts with walnuts ...delicious result!

INGREDIENTS:

PASTA FROLLA /the SHORTCRUST):

70 gr sugar
2 yolks
125 gr butter
230 gr flour
half spoon or baking powder
a pinch of salt
1 dose of vanillin

CREAM:

500 gr milk
12 walnuts
125 gr sugar
60 gr corn starch
1 pinch of salt
the zests of 3 lemon
the juice of 1 lemon
5 yolks

Mix the flour with baking powder, vanillin and then butter,
Add the butter in small pieces and mix quickly with your hands. Not too long in order not to melt the butter completely. Add sugar and yolks and mix, work the dough with your hands until it is a nice smooth ball. Place the ball in a bowl, cover it and put in the fridge for at least half an hour.

In the meanwhile prepare the cream: stir the yolks with sugar, then add the starch, the salt and the lemon zest, and finally the juice. Cook a moderate heat and let the cream thicken. Taste it and if it is lacking sugar, add some according to your taste (lemon juice might make it too sour for you). Take away from the fire and let it cool (with a film on the cream, so to prevent the oxidation and creation of a crust on the cream surface).


Take the ball of pastry out of the fridge and spread it on baking tray with a diameter of 22 cm (use some baking paper on it, or just use butter to oil the tray).Use a fork to create small holes on the dough so that the dought will not inflate and dilate (holes not too deep, though, or the cream will flow through them!) . At the end, pour the cream over the pastry, level it over and lay down on it the walnuts. Cook in the oven for 40 minutes at 180 degrees. Cool it down and put the cake in the fridge, at least for two hours. They say that the day AFTER it gets even nicer, but I've never been able to wait :)ps the cream can be flavoured with pistachio cream, or basil leaves, or ginger, or whatever you prefer...



Nessun commento:

Posta un commento

Un commento ? sempre gradito! e se ti piace il mio blog, puoi iscriverti come follower, mi fa piacere sapere che mi leggi!

A comment is always welcome! and if you like my blog, you can subscribe as follower, so I will know that you are reading me!